Panettone, erano tre anni che non ne facevo uno! Quest’anno dopo la richiesta dei miei ragazzi, ho deciso di farli e anche di cambiare ricetta! Il pasticcere è Piergiorgio Giorilli….una garanzia sicuramente! Pronti?

Una settima prima del primo impasto, occorre rinfrescare il lievito madre, con la  farina che utilizzerete per i panettoni, tutti i giorni. Il giorno del primo impasto invece, rinfrescate il lievito per tre volte a distanza di 4 ore l’uno dall’altro.

Un esempio

Alle 8

Primo rinfresco con

20 g di pm

10 g di acqua

20 g di farina

 

Ore 12

Secondo rinfresco con

20 g di pm

20 g di acqua

40 g di farina

Ore 16

Terzo rinfresco con

20 g di pm

20 g di acqua

40 g di farina

Sciogliete la pm con l’acqua, aggiungete la farina e impastate. Fate lievitare a 28/30°C fino al raddoppio. Tra un rinfresco e l’altro, mettete a bagno in acqua calda l’uvetta,per 30 minuti. Poi va sciacquata e rimessa a bagno in acqua tiepida per 4/5 ore. Scolate e strizzate bene con uno schiacciapatate e mettete ad asciugare su un panno pulito e asciutto, coprite.

 

Ingredienti per un panettone da 1 kg

  • 75 g di lievito madre
  • 75 g di zucchero semolato
  • 120 g di acqua
  • 55 g di tuorli
  • 75 g di burro
  • 240 g di farina panettone Z Dalla Giovanna

 Secondo impasto

  • Tutto il primo impasto
  • 60 g di farina panettone Z
  • 40 g di mix aromatico
  • 3 g di sale
  • 70 g di zucchero semolato
  • 95 g di tuorli
  • 95 g di burro
  • 2 g di malto
  • 120 g di uvetta già lavata e ammollata
  • 60 g di arancio candito a cubetti
  • 30 g di cedro candito a cubetti ( Io ho usato solo arancio 90 g )

Per il mix aromatico

  • 30 g di miele di acacia
  • 1 bacca di vaniglia
  • La scorza grattugiata di metà limone
  • La scorza  grattugiata di metà arancia

Io però ne avevo di pronta e ho usato questa ricetta

Mix aromatico

Preparare qualche giorno prima

  • 25 g di acqua,
  • 25 g di zucchero semolato,
  • 1 g di sale,
  • 50 g miele d’acacia,
  • 100 g  di arancia candita,
  • 50 g di cedro candito (o solo arancia),
  • 15 g di rum,
  • 15 g di burro,
  • 2 bacche di vaniglia.

Preparazione mix :  di questa dosa è sufficiente 1/4 . Sciogliete acqua , zucchero e miele a fiamma bassa, aggiungete i canditi, le bacche di vaniglia e il burro fuso.Versate tutto nel frullatore e riducete in crema.

Procedimento  1° impasto

Mettete nella ciotola della planetaria la farina, la pasta madre spezzettata e l’acqua. Usate il gancio a uncino e avviate la macchina per circa 10 minuti.  Aggiungete lo zucchero, poi in più riprese il burro a pomata.  Infine quando sarà completamente amalgamato unite i tuorli in tre volte, sempre aspettando che il precedente  sia assorbito. L’impasto non va lavorato troppo, quindi ogni tanto controllate che non superi i 26°C. Se vi avvicinate a questa temperatura, mettete tutta la ciotola in freezer, per circa mezz’ora, quindi  continuate a  impastare. L’impasto dovrà risultare liscio e incordato.

20191128_205616

Mettete in un contenitore non svasato e fate lievitare ( dovrà triplicare) a 28/30°C per circa 12 ore o più.

20191201_202809

Secondo impasto

Quando l’impasto sarà triplicato, sgonfiate l’impasto e mettete a raffreddare in frigorifero almeno un’ora.  Nel frattempo avrete messo in congelatore ciotola e gancio della planetaria. Una volta raffreddato il primo impasto, mettetelo nella ciotola della planetaria, con la farina e il malto. Lavorate a velocità minima aumentando successivamente, per 15 minuti circa. Incorporate lo zucchero, metà dei tuorli miscelati col mix aromatico, il sale. Solo quando l’impasto sarà ben incordato versate il resto dei tuorli, 70 g di burro a pomata,  impastate fino a incordatura, quidi il resto del burro fuso, ma non  caldo. Ora abbassate la velocità dell’impastatrice e inserite l’uvetta e i canditi.  Togliete e mettete in un contenitore, fate riposare 30 minuti. Ribaltate su un piano e lasciate puntare per circa 15 minuti. Formate pirlando, fate riposare ancora 30 minuti.

20191202_113721

Pirlate di nuovo e mettete nello stampo. Coprite e fate lievitare a 28/30°C fino a 2 cm dal bordo. Occorreranno circa 6 ore. Scaldate il forno a 165°C .  Nel frattempo lasciate il panettone scoperto, incdete a croce, mettete al centro un pezzetto di burro e infornate. Ci vorranno circa 50/55 minuti, dovra raggiungere la temperatura di 94°C  al cuore. Togliete dal forno, infilzate alla base e capovolgete. Lasciate tutta la notte.

20191204_222949

Girate e lasciate scoperto per altre 10 ore, poi se volete, incartate con della carta spruzzata con alcool per liquori.

0_20191205_132716

20191203_160225~2

 

Oppure mangiarlo , ma non prima di 4/5 giorni, giusto il tempo di fare amalgamare i sapori.

Della fetta ho solo questa foto! Appena avrò altro la sostituirò!

20191211_231651

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...