Coricheddos

I coricheddos che significa cuoricini, sono dei dolcetti  sardi che sembrano gioielli. Tipici della zona di Nuoro, con pizzi e decori veramente preziosi! La farcia a forma di cuore è racchiusa da questi preziosi “ricami”di pasta violada. Hanno origini e tradizioni antichissime ed erano e sono ancora donati agli sposi come augurio! È la prima volta che li faccio e devo dire che sono impegnativissimi, però alla fine sapete che soddisfazione!!!

Ingredienti per la pasta (pasta violada)

  • 350 g di granito;
  • 50 g di strutto;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 130 g circa di acqua tiepida;
  • 1 pizzico di sale.

Per la farcia

  • 250 g di miele;
  • 250 g di mandorle dolci macinate;
  • la scorza di 2 arance;
  • 1 pizzico di zafferano (io non l’ho messo).

Per decorare

  • Rotelle tipiche sarde, pinzette e tutto ciò che avete;
  • Confettini colorati, dorati, argentati.

20170110_000957

Procedimento

Impastate il granito, lo strutto, lo zucchero, il sale aggiungendo l’acqua poco per volta perché potrebbe non servire tutta. Lavorate molto bene fino a quando non sarà liscia. Coprite con pellicola e conservate in frigorifero.

Per la farcia

Pelate l’arancia e mettete le scorze in forno a 60° e con sportello leggermente aperto per 10 minuti circa. Lasciate raffreddare e tritate con un buon cutter. Setacciate le mandorle con un setaccio non troppo stretto. Mettete sul fuoco il miele (io ho usato miele d’arancia), la scorza d’arancia, lo zafferano e portate a bollore.

20170107_225558-2

Aggiungete le mandorle, mescolando per non far attaccare la farcia, cuocete a fiamma bassissima per 10 minuti.

20170107_230410

Versate su un piano per fate raffreddare. Ora mettete tra due fogli di carta forno e stendete col mattarello a uno spessore di 7 mm circa, quindi coppate con uno stampino a forma di cuore. Potete farli subito oppure farli riposare una notte in frigorifero.

20170108_102416

Stendete la pasta con la nonna papera abbastanza sottile ricavate dei rettangoli un po’ più grandi dei cuori.

20170108_160739

20170108_160909

Fateli uno per volta perché la pasta si asciuga velocemente. Metto un po’ di foto per aiutarvi nel lavoro.

20170108_162429

Per decorare questi dolcetti si usano rotelle tagliapasta, pinzette, attrezzini per pasta di zucchero, tappi di qualsiasi genere, ma sopratutto occorre tanta fantasia!!!

20170108_120445

Una volta formati i coricheddos accendete il forno a 100° e cuoceteli per circa 20 minuti. Attenzione perché non si devono colorare ma devono restare bianchi!  Buon lavoro!

20170108_144655.jpg

 

5 pensieri su “Coricheddos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...