A proposito di ricette sarde, direi che questa vi rientra a pieno titolo ! L’origine del loro nome pare sia una corruzione del nome spagnolo “huevos”, che richiama la forma ovoidale del dolce. Per chi lo avesse letto, esiste anche una versione dell’origine del nome sul libro di Michela Murgia ” Accabadora”, che l’autrice stessa ha definito del tutto fantasiosa, una pura invenzione letteraria.

Ma vediamo come prepararli, la ricetta è abbastanza breve, un po’ diversa da altre che potrete trovare su questo blog !

Ingredienti :

500 g di mandorle macinate ;

500 g di zucchero ;

70 g di acqua ;

70 g di sambuca ;

zucchero per guarnire ;

Procedimento :

far bollire l’acqua con lo zucchero, quando quest’ultimo è ben sciolto aggiungere la sambuca e versare le mandorle tutte insieme, mescolare bene (sempre sul fuoco) e quando il composto è ben amalgamato spegnere. Lasciar freddare un pochino quindi formare delle polpettine. Rotolare nello zucchero e far asciugare un paio d’ore. Incartare con carta velina colorata.

img-20161130-wa0001-1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...